Meno sale più salute

In passato era un bene molto prezioso: nell’antica Roma i legionari venivano pagati con il sale ed il termine “salario” venne coniato proprio per dare un nome al loro compenso.
In tutto il mondo, in ogni tradizione culinaria, è previsto l’utilizzo di questo alimento. Dagli spaghetti alla carne, non c’è ricetta che non ne preveda l’impiego.

Ma cos’è il sale?
Composto chimico chiamato cloruro di sodio, la cui formula chimica è NaCl, presente in natura nell’acqua di mare e nei giacimenti di terraferma.
Dovremo mangiare 5g di sale al giorno. In realtà ne consumiamo molto di più. Una ricerca inglese ha dimostrato come, soprattutto in Italia, il consumo di sale sia eccessivo, sia da parte degli adulti che dei bambini, anche quelli che hanno iniziato da poco lo svezzamento.
Da dove lo prendiamo? il 50% dai cibi trasformati, cioè quelli confezionati, il 40% dal sale che aggiungiamo in cucina per preparare i pasti e il 10% da alimenti o bevande che lo contengono naturalmente.
I cibi maggiormente incriminati sono: il pane, i salumi e gli insaccati in genere, alcuni tipi di pesce, i formaggi, le salse già pronte, le arachidi ecc..


Che un consumo eccessivo di sale contribuisca a far alzare la pressione sanguigna è cosa ben nota. Ma non è tutto: l’eccessiva quantità di sale presente nel sangue porta anche ad una maggiore ritenzione di liquidi nel sistema arterioso.
Il mio consiglio è sempre quello di non bandire del tutto un alimento, ma limitarlo.

Altri impieghi del sale: curiosità

  • Sale come disinfettante
    Per chi soffre di mal di gola, o di infiammazioni alle gengive, fare gargarismi con mezzo cucchiaio di sale in un bicchiere d’acqua è un antico rimedio della nonna per disinfettare la bocca.
  • Bellezza del viso
    Per attenuare le borse sotto gli occhi, bagnare due batuffoli di cotone imbevuti con acqua e sale.
  • Pediluvio
    Se i piedi sono gonfi e doloranti a causa di una lunga camminata, un pediluvio rilassante aiuta ad alleviare il senso di dolore.

    Aggiungi un pugno di sale in una bacinella di acqua tiepida e immergi i piedi per 15/20 minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.